Tecniche costruttive

L’impiego di tecniche costruttive diverse, con materie prime certificate e finiture speciali, ci consente di ottenere diverse tipologie di case che rispondono ai più elevati parametri di benessere, ecologia, sicurezza e risparmio energetico.

  • Casa Eco
    Ogni edificio costruito secondo questa tecnica garantisce tutti gli standard di qualità e benessere previsti dalla bioedilizia: dalla massima resistenza all’inquinamento termico e acustico, fino alla massima protezione in caso di incendi ed eventi sismici.Caratteristiche tecniche:
    Struttura portante in pannello X-LAM (materiale proveniente da foreste certificate FSC-PEFC);
    Coibentazione esterna in fibra di legno o lana di roccia, con finitura ad intonaco base calce, spessore 12 cm;
    Coibentazione interna in canapa o lana di roccia, con finitura interna in cartongesso e pittura traspirante, spessore 3 cm;
    Tetto, struttura principale e secondaria in legno certificato FSC o PEFC, con coibentazione in fibra di legno o lana di roccia, spessore 14 cm;
    Serramenti in legno, valori di isolamento termico uguali o inferiori a 1.3;
    Impiantistica meccanica ed elettrica libera.

 

  • Casa EcoPlus
    A questa categoria appartengono costruzioni di altissima qualità realizzate con coibentazioni dagli spessori superiori e materiali certificati altamente selezionati: ogni opera è ultimata con speciali sistemi di impiantistica meccanica ed elettrica che mirano a risparmiare risorse e consumi.Caratteristiche tecniche:
    Struttura portante in pannello X-LAM, materiale proveniente da Magnifica Comunità di Fiemme;
    Coibentazione esterna in fibra di legno, finitura ad intonaco base calce idraulica naturale, spessore 14 cm;
    Coibentazione interna in canapa, con finitura interna in argilla e pittura a calce naturale, spessore 3 cm;
    Tetto, struttura principale e secondaria in legno certificato FSC o PEFC, con coibentazione in fibra di legno, spessore 14 cm;
    Serramenti in legno con valori di isolamento uguali o inferiori a 1.0;
    Impiantistica meccanica ed elettrica: ventilazione meccanica controllata (WMC); riscaldamento a pavimento con caldaia a pellets o simili (no gas); pannelli fotovoltaici e solari con forni a induzione; impianto di illuminazione da progettare a led.

 

  • Casa Passiva
    Questa tipologia di costruzione è la più avanzata dal punto di vista della bioedilizia: gli enti certificatori infatti esamineranno ogni possibile aspetto tecnico, progettuale ed esecutivo, come ad esempio la geometria dell’involucro, la posizione delle aperture e l’orientamento della casa stessa.Caratteristiche tecniche:
    Una Casa Passiva, Passive House, è un edificio con altissime prestazioni energetiche ed un elevatissimo livello di comfort. Già in fase di progettazione si stabiliscono i parametri per garantire la riduzione dei consumi e della dispersione termica, adoperando solo componenti di altissima qualità, detti appunto “componenti passivi”, quali finestre a taglio termico, materiali isolanti e impianti per il recupero del calore. La temperatura superficiale interna della CP risulterà sempre uniforme e costante in ogni ambiente, contribuendo così al benessere di chi la abita.